top
logo

Chi è online

 37 visitatori online

Archivio Museo


Prighera di la duminica PDF Stampa E-mail
Scritto da Totò Mirabile   
Mercoledì 18 Gennaio 2012 02:07

Prighera di la duminica

Ora mi partu e vaiu
a la missa cu alligrìa staiu.
Vaiu cuntenti cu lu cori miu
ca iu trasu nta la casa di Diu.
Trasu nta sta chiesa triunfanti
prima salutu a Diu e po’ li Santi.
Stennu la manu ritta
e pigghiu l’acqua biniritta.
Mi la mettu supra lu visu
picchì è acqua ri paradisu.
Maddinuocchiu e viu a luci
viu a Diu misu n'cruci.
‘N cruci è ‘n cruci sa stari
pi li setti piccati murtali.
Nun sugnu comu tanti libertini
E ascutu sempri monaci e parrini.
Ma nun mi sacciu cunfissari
ne cu Papi e Cardinali.
Mi cunfiessu cu Vui Diu
ca sapiti lu cori miu.
Vui sapiti la mia cuscienzia
ratimi nu pocu ri pinitenza.
Tri pater noster e tri gloria patri
pregu a vui e a vostra matri.

vai a capo
Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Gennaio 2012 02:10
 

bottom